Consensi per il pittore cosentino Pietro De Seta


Fonte: “Gazzetta del Sud

Ha avuto successo anche a Rimini la collezione “Il respiro del mare” dedicata al cantautore Claudio Baglioni

Di Francesco Montemurro

Ancora una bella affermazione artistica per il pittore cosentino Pietro De Seta nell’ambito della splendida cornice dell’Hotel Cenisio di Rimini dove s’è svolta la manifestazione “Incontri Nazionali d’Autori”. Dopo il saluto delle autorità civili e militari, tra questi il prefetto di Rimini dott. Vincenzo Saladino, ha preso la parola il Prof. Salvatore Bassotto – Presidente e Rettore dell’Università della Cultura G. Paolo II di Roma – che ha introdotto i lavori della manifestazione. Successivamente sono intervenuti Francesco Manca – giornalista e consigliere della Federazione Nazionale Stampa Italiana – e Maniglio Botti – giornalista e scrittore. Due i momenti salienti dell’evento: l’investitura, a Presidente Onorario Internazionale dell’Università della Cultura Giovanni Paolo II di Julie Oswald ed il momento dedicato alla Calabria attraverso l’immagine del suo Ambasciatore della Cultura del Tirreno Cosentino Pietro De Seta.

L’artista, oltre a presentare alcuni suoi pezzi inediti della collezione: “Il Respiro del Mare”, tour pittorico dedicato al cantautore Claudio Baglioni (con cui De Seta vanta una solida amicizia), ha premiato due artisti che hanno voluto evidenziare – appunto – l’identità e la creatività espressa nelle opere da loro dipinte. Nell’occasione della consegna a Giusy Di Claudio della Targa di rappresentanza del Comune di Praia a Mare, De Seta ha evidenziato le potenzialità turistiche e culturali di questo piccolo centro della provincia di Cosenza, in una località come Rimini, capitale del turismo balneare. A Teresa Giordan è stata invece conferita la Targa “Accademia Terra Calabra e Sulla Prua del Vapore”. Proprio su quest’ultimo premio il pittore scenografo Pietro De Seta ha espresso un particolare ringraziamento all’intera giuria per aver apprezzato le finalità del progetto internazionale “Sulla prua del Vapore” che, dopo essere stato presentato con successo a Buenos Aires, in Argentina, (terra di emigrati dove la cultura italiana è rimasta saldamente ancorata e conservata come uno scrigno prezioso), passa ora per l’Italia evidenziando il senso del non dimenticare chi siamo e quale dignità ancora conserviamo osservando il passato.
Un’altra bella affermazione professionale, dunque, per Pietro De Seta, sempre più impegnato a portare la sua arte in giro per il mondo senza dimenticare di valorizzare e promuovere le bellezze della sua terra. Un fatto di cui va reso merito a questo pittore-scenografo che si sta imponendo piano piano all’attenzione internazionale grazie al suo particolarissimo stile.

Share

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: