Capodanno Cagliari, non solo Baglioni


Fonte: “L’Unione Sarda

Concerti anche in altre vie della città

di Fabio Manca

A mezzanotte da un pontile mobile davanti al porto di via Roma saranno sparati i fuochi d’artificio a ritmo di musica. Concerti anche in piazza Savoia e in piazza Santa Croce

Forse non ci sarà il pieno di turisti, considerato che la promozione è partita in ritardo rispetto ai tempi di pianificazione dei tour operator. Di sicuro il concerto di Capodanno in via Roma attirerà qualche decina di migliaia di sardi. «Venticinque-trentamila», quantifica il comandante della Polizia municipale Mario Delogu, che ha predisposto per la serata una task force con 120 uomini per garantire la sicurezza stradale.

Certo, Claudio Baglioni è un nome in grado di far tornare la gente in piazza, come ai tempi di Zucchero e dei Lùnapop quando Emilio Floris parlava di «centomila persone» e la questura ne certificava meno della metà. Tanti, comunque. Il cantautore romano, è confermato, sarà sul palco dalle 22,45 e non dopo mezzanotte come annunciato in un primo momento. Pochi minuti prima della fine del 2009 Baglioni interromperà il concerto, brinderà con il pubblico e lascerà spazio ai fuochi d’artificio sparati a ritmo di musica da un pontile mobile. Riprenderà a suonare un quarto d’ora dopo per un’altra mezz’ora. Poi, all’una meno un quarto salirà sul palco l’Orchestra di Piazza Vittorio, l’ensemble di 16 musicisti provenienti da undici paesi.

PIAZZA SAVOIA E se in via Roma ci sarà l’evento clou, in altri due spazi del centro storico sono in programma manifestazioni parallele: in piazza Savoia, dalle 22 a poco prima di mezzanotte, suoneranno i Zaman, band afro-sarda formata da artisti sardi e senegalesi. Dopo il brindisi si ballerà con dj Solla e dj Nick.

PIAZZA SANTA CROCE Spazio a due cover band sarde in piazza Santa Croce: alle 22 esibizione dei Rappertorio, dalle 23,30 alle due i collaudati Non soul funky. A seguire musica con Dj Alex. Dal programma, ufficializzato ieri mattina nel corso di una conferenza stampa dagli assessori al Turismo Gianni Giagoni e alla Viabilità Maurizio Onorato, dai consiglieri della commissione turismo Lino Bistrussu e Aurelio Lai, da Ada Lai (capo area Servizi al cittadino) e da Delogu, emerge una novità: non ci sarà il coprifuoco alle 2, come temevano gli organizzatori, ma si potrà andare avanti. L’unico divieto confermato è quello di asportazione di bevande alcoliche per tutta la serata.

I COSTI “Medi.terra, festival di teatro, musica e danza del Mediterraneo” costerà al Comune 200 mila euro. Per la copertura dei costi è probabile un contributo da parte di Sardegna turismo e il supporto di sponsor privati.

TURISTI Il sito visit-cagliari.it negli ultimi 20 giorni ha registrato 90 mila contatti. Ma non si può pensare che il tour effettuato tra novembre e dicembre da Gianfranco De Francisci (Event group) a Madrid e Barcellona, Parigi, Londra, Monaco e Stoccarda per promuovere le manifestazioni abbia prodotto frutti immediati. Troppo tardi. «Per attirare flussi turistici», spiega il promoter, «occorre promuovere con largo anticipo gli eventi alle fiere e organizzare promozioni nelle piazze delle città e nei circoli degli emigrati».

Share

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: